a cura di Anacleto Flori

In libreria

Valerio Aiolli    
Nero ananas      
Roma, Voland, pp. 346, € 17,00
Milano, Piazza Fontana ore 16,37 del 12 dicembre 1969, una terribile esplosione presso la Banca nazionale dell’Agricoltura provoca 17 morti e 88 feriti. Inizia così in Italia la stagione delle stragi e finisce per sempre l’epoca del boom economico e dell’innocenza. Nero ananas prende avvio proprio da quel botto, seguendo le vicende di diversi personaggi: estremisti di destra che sotto lo sguardo distratto dei servizi segreti tramano nell’ombra, un anarchico veneziano, sconfitto dal tempo e dalla storia  e un vecchio politico democristiano, detto il Pio. E poi c’è la fuga della “sessanttottina” che proprio la notte del 12 dicembre scappa di casa, sparendo nel nulla.  Un romanzo corale che abbraccia quattro anni, dal 1969 al 1973, a metà tra memoria storica e privata, in cui le storie dei protagonisti si inseguono e si intrecciano in un gioco infinito di specchi.    

Ian Manook 
Heimaey   
Roma, Fazi editore, pp. 454, € 17,00
Dopo il successo della formidabile trilogia del commissario Yerulddelger, Ian Manook si sposta dagli sconfinati deserti della Mongolia ai desolati paesaggi dell’Islanda. Protagonista del nuovo romanzo è un’altra possente figura di poliziotto, Kornelíus, con alle spalle un passato pieno di ombre. Mentre è chiamato a indagare sull’inquietante ritrovamento di un cadavere, deve fare i conti con una banda di criminali legati alla mafia lituana, cui deve dei soldi, tanti soldi. 
Heimaney segna il ritorno in grande stile di Manook: imperdibile per tutti i lettori che hanno amato Yeruldelgger. 

Zap & Ida    
L’uomo del fiume     
Poggio Rusco (MN), MnM edizioni, pp. 156, € 13,00 
Zap & Ida si prendono una pausa dalle indagini del ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

03/12/2019