Susanna Carraro

Parla con noi...

dalm 7/19

SPAGNA
Unico nel suo genere in Spagna, il Gruppo identificazione voce dell’Unità di acustica forense della Policia Nacional è stato creato nel 1987. Dottori in fisica, linguisti, fonetisti e un tecnico del suono compongono l’Unità, determinante per la soluzione di sequestri che fecero epoca o in alcuni casi di violenza di genere, quando l’accusato negava, per esempio, che la voce di una certa telefonata fosse la sua. Anche solo dall’accento della clientela in sottofondo, il Gruppo è in grado d’identificare l’ubicazione del bar da cui parte una chiamata, segnalare che vi lavora una cameriera di nome Laeticia, capire che in sala c’è un tavolo da biliardo, dire se la voce registrata appartiene a un fumatore piuttosto che a un tossicodipendente. Ogni anno riceve fra le 200 e le 300 richieste e finora non ha sbagliato un colpo. Il suo intervento nel caso dell’assassinio di Angel Prieto, ammanettato nel suo garage per un tentativo di rapina nel febbraio 2017, è rappresentativo del suo modo di lavorare. C’era stata una chiamata alla Croce Rossa, con la quale si avvertiva che una persona anziana, in un certo edificio, aveva bisogno d’aiuto; l’interlocutore sapeva sicuramente molte cose, ma non aveva voluto aggiungere altro, né fornire alcun dato di sé. Seguendo le indicazioni, l’anziano era stato raggiunto ormai ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

03/07/2019