a cura di Mauro Valeri

In nome della legge

Cassazione penale

 

Imputati giudicati responsabili per reati diversi non commessi in concorso – Condanna in solido al risarcimento dei danni – Legittimità – Condizioni

È legittima la condanna in solido al risarcimento del danno di più imputati giudicati responsabili in relazione a distinti fatti di reato non commessi in concorso, qualora sussista un rapporto di interdipendenza tra le rispettive condotte, che abbiano contribuito in maniera efficiente alla produzione del medesimo evento di danno in un contesto spazio-temporale sostanzialmente unitario.

 (Sez. VI – 5 febbraio 2019 n. 8666)

Reazione ad atti arbitrari del pubblico ufficiale – Art. 393 bis cp – Natura giuridica – Causa di giustificazione – Carattere oggettivo – Atto arbitrario – Nozione

La Sesta Sezione della Corte di Cassazione, nel processo cosiddetto “No Tav”, ha affermato, tra gli altri principi, che, in tema di reazione all’eccesso arbitrario, l’art. 393 bis cp delinea una causa di giustificazione – che opera sul piano oggettivo – in cui l’arbitrarietà dell’atto non implica necessariamente un quid pluris rispetto alla “illegittimità”, essendo sufficienti a qualificare come eccedenti dalle proprie attribuzioni, anche comportamenti - posti in essere in esecuzione di pubbliche funzioni - di per sé “legittimi” ma caratterizzati da un difetto di congruenza tra le modalità impiegate e le finalità per le quali è attribuita la funzione stessa, in quanto violativi degli elementari doveri di correttezza e civiltà che debbono caratterizzare l’agire dei pubblici ufficiali (Corte Cost. n. 140 del 1998).

 (Sez. VI – 27 aprile 2018 n. 54424)

 

Associazione con finalità di terrorismo – Cellula servente rispetto a un’altra organizzazione terroristica internazionale – Rilevanza penale – Condizioni

Ai fini della configurabilità del reato di cui all’art. 270 bis cp con riferimento a cellule serventi rispetto ad un’organizzazione terroristica internazionale, è necessaria la prova di un legame effettivo tra le prime e la seconda, pur non essendo richiesto che il singolo gruppo locale sia direttamente impegnato in attività terroristiche.

 (Sez. VI – 23 febbraio 2018 n. 40348)

 

Arresto in flagranza – Stato di flagranza – Reato abituale – ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

10/06/2019