Emanuele Mùrino*

Giulia Super

Protagonista di spettacolari inseguimenti, nella realtà operativa e sugli schermi cinematografici, la berlina dell’Alfa Romeo fu un’autentica bestia nera per la malavita

mag10 8/9-18

Se state cercando una pantera che sia stata in servizio con due differenti colori d’istituto, allora l’Alfa Romeo Giulia Super 1600 è la vostra vettura! L’esemplare esposto al Museo delle Auto della Polizia di Stato è in livrea grigioverde ma l’auto - in flotta dal 1964 fino ai primi anni ’80, in varie versioni - vestì anche il bianco-azzurro. Un tratto di unicità condiviso con la sua naturale erede in divisa, quell’Alfetta destinata a restare nell’immaginario collettivo come l’auto simbolo della lotta al terrorismo.

Icona a quattro ruote, però, lo è anche la Giulia Super: con in dote quasi vent’anni di onorato servizio, è considerata unanimemente la regina delle pantere. Una consacrazione avvenuta anche in virtù dell’essere stata al centro di spericolati inseguimenti, spesso trasferiti ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

29/08/2018