Annalisa Bucchieri

Ritorno a scuola

Ottobre è il mese degli inizi, forse più di gennaio. L’estate molla definitivamente la presa e l’autunno fa il suo ingresso, seppur timido in alcune zone d’Italia, imponendoci il cambio di stagione. Tutti noi in questi giorni consolidiamo le buone intenzioni: riprendere l’attività in palestra, iscriversi a un corso di fotografia, cominciare una dieta. Ma soprattutto è ottobre che segna la ripresa del pieno ritmo a scuola dopo le vacanze. E con la ripresa delle lezioni si riattivano anche le iniziative della Polizia di Stato a favore della legalità e della sicurezza negli istituti scolastici. Insomma – sebbene in modo diverso – la campanella suona pure per i poliziotti e le poliziotte che tornano tra i banchi e nelle aule a parlare con i ragazzi. Perciò è in accordo con il periodo ottobrino che abbiamo pensato questo numero di Poliziamoderna. Attraverso il nostro inserto sull’utilizzo sicuro e consapevole del Web tra gli studenti abbiamo voluto completare l’ampia trattazione del Servizio della polizia postale e delle comunicazioni in collaborazione con il Miur, della quale abbiamo pubblicato la prima parte lo scorso numero. Le due parti insieme costituiscono una sorta di manuale formulato a uso e consumo degli insegnanti. Perché la scuola è il primo luogo dove maturano fenomeni gravi come il cyberbullismo ma anche dove quegli stessi fenomeni possono essere monitorati e contrastati sul nascere. La legislazione in materia, approvata recentemente, riporta la specialità della Postale in prima linea nel combattere un fenomeno che incide gravemente sulla crescita dei giovani e nel cercare di recuperare sia i cyberbulli che le cybervittime. La sinergia che saremo in grado di creare tra mondo della scuola e Polizia di Stato è perciò fondamentale.Ogni nuovo inizio ha bisogno di investitura, riconoscenza e protezione. Non potevamo che offrirvi, quindi, in copertina di ottobre, uno splendido San Michele Arcangelo dell’artista Antonio Lomuscio, che fa bella mostra di sé nei Giardini vaticani in quanto Patrono della Gendarmeria del Papa oltre che della Polizia di Stato. Quest’anno infatti il 29 settembre a Roma è stato eccezionalmente celebrato in Vaticano. Lo raccontiamo in apertura della rivista attraverso le emozionanti immagini di quel giorno. Un giorno di preghiera e di raccoglimento che ci aiuterà ad affrontare meglio l’inverno e – perché no – perfino il ritorno sui banchi di scuola. ϖ

06/10/2017