a cura di Valentina Pistillo

Violenza sulle donne: l’impegno della Sardegna

CONDIVIDI

news 10-17

Il capo della Polizia Franco Gabrielli, intervenuto nella seduta del consiglio regionale della Sardegna del 14 settembre, dedicata alla violenza di genere ha rilevato come questa tipologia di reato non sia riducibile a pura cronaca ma sia «figlia di una sub cultura che relega la donna a cosa» e vada affrontata proprio sul piano culturale. Soffermandosi sui dati statistici ha rilevato come siano condizionati dalla paura delle vittime a denunciare, il cosiddetto “numero oscuro”, e ciò può distorcere l’analisi del fenomeno: «Grazie alle statistiche possiamo dire che l’andamento negli omicidi sta decrescendo ma il dato, nell’80% dei casi, ci consegna la donna quale soggetto prevalente negli omicidi in ambito familiare». La campagna Questo non è amore viene citata in conclusione:«Noi abbiamo messo in strada i camper per superare la ritrosia a varcare la soglia dei nostri uffici, per vincere anche quell’elemento culturale di resistenza nel rapporto tra cittadino e polizia», perciò «sono fondamentali i centri di ascolto e antiviolenza ma anche l’atteggiamento da parte degli operatori di polizia. Abbiamo investito molto nella formazione di coloro che trattano questo tipo di violenze».
Roberto Donini

Discarica abusiva
Riconoscimento per Operazione Dark side

Durante la festa di Legambiente, tenutasi a Ripescia (Grosseto) è stato consegnato un prestigioso riconoscimento per l’operazione congiunta “Dark Side”, al Servizio centrale operativo, alla Squadra mobile di Latina e alla Polizia stradale di Aprilia, riguardante una cava di pozzolana alla periferia di Aprilia trasformata in una pericolosa discarica e conclusasi il 27 luglio con l’arresto di un gruppo di pericolosi criminali. Proprio sulla pericolosità di tali reati si è soffermato il dirigente della Squadra mobile di Latina, vice ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

06/10/2017