Susanna Carraro

Cannabis: effetti collaterali

CONDIVIDI

dalmondo8-9-17

Francia
Uno studio dell’Istituto francese della sanità e della ricerca medica (Inserm) recentemente pubblicato sull’International journal of epidemiology ha dimostrato l’esistenza di un legame statisticamente significativo fra il consumo precoce di cannabis – prima dei 17 anni d’età – e un basso livello d’istruzione: è provato che i consumatori giovani hanno maggiori probabilità di non superare l’esame di maturità rispetto ai non-consumatori. Ricerche precedenti avevano già evidenziato la correlazione, ma quest’ultimo studio, che ha coinvolto 1.103 giovani francesi nel periodo compreso fra il 1991 e il 2009, ha preso in considerazione anche l’insieme delle caratteristiche familiari, le difficoltà psicologiche individuali, anteriori e parallele all’assunzione dello stupefacente, dimostrando come effetto diretto un’alterazione dei processi fisiologici di maturazione cerebrale in età adolescenziale: più precocemente si consuma lo stupefacente, più a lungo si tende a consumarlo e in maggiori quantità. Lo studio fornisce anche una seconda indicazione: sebbene si contino meno consumatrici di cannabis fra le minorenni rispetto ai coetanei maschi, le ragazze risultano particolarmente interessate dal fenomeno del basso livello ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/09/2017