Annalisa Bucchieri

Benvenuti a Diamante

Parte Il commissario Mascherpa, primo fumetto a puntate della Polizia di Stato, ambientato a Diamante, nel cosentino

Cari lettori, partiamo con una nuova avventura. Da questo numero in poi troverete le tavole del fumetto a puntate Il commissario Mascherpa, creazione esclusiva per Poliziamoderna. Riprendiamo una vecchia tradizione della nostra rivista che negli Anni ‘50 e ’60 pubblicava ogni mese un paio di pagine dedicate allo svago dove dominava l’Enigma poliziesco. Oggi il giallo da assaporare in relax lo proponiamo nella modalità strip, con il proposito di avvicinare i lettori più giovani a Poliziamoderna, tra i quali ci auguriamo ci siano anche e soprattutto i vostri figli.

Si sa, infatti, che il fumetto è la porta d’ingresso dei ragazzi al “sano vizio” della lettura. E resiste nelle vendite in edicola all’avvento di videogiochi e film d’animazione. Anche se oggi siamo lontani dal milione di copie settimanali di Topolino o dalle 500mila mensili di Dylan Dog, è proprio il fumetto a trainare la carovana della carta stampata verso un nuovo futuro. Come ci è riuscito? Conquistando la dimensione lunga del romanzo e proponendosi come graphic novel. Una forma letteraria, quindi, che ha permesso al disegno con i baloons di riscattarsi da sottogenere tanto da trovare posto in libreria e addirittura entrare nella rosa dei finalisti del Premio Strega nel 2014. Nel corso degli anni il giornalismo di carta stampata ne ha fatto una sua moderna forma di espressione: il graphic reportage, dedicato alla ricostruzione di inchieste e storie di figure simbolo dell’antimafia e della legalità, con un linguaggio popolare e al tempo stesso innovativo che ha spopolato tra i lettori di ogni età. 

Ed è proprio durante la mostra che fu inaugurata a Roma nel 2015 Mc Mafia, mafia`ndrangheta e camorra nella storia del fumetto, che incontrai il curatore Luca Scornaienchi, responsabile artistico del museo del fumetto di Cosenza. Con lui iniziai a pensare per la nostra rivista a un nuovo modo di raccontare il lavoro di un gruppo di poliziotti in un commissariato, le loro indagini più o meno complesse, alcune legate alla cultura mafiosa, ma anche e forse soprattutto la loro umanità, fatta di passioni e vissuto personale. Così abbiamo pensato a Diamante, gioiello della riviera cosentina, come location del nostro commissariato, perché le piccole realtà di provincia della Polizia di Stato affrontano spesso grandi fenomeni criminali, ergendosi a baluardo delle comunità locali.

Certo un fumetto è un’espressione creativa e qualche licenza artistica ce la concederemo, ma state sicuri la squadra del commissario Mascherpa non userà superpoteri tranne quello del peperoncino che impera come prodotto doc della zona. Quel piccante – quello sì – ad ogni puntata sarà garantito. ϖ

31/08/2017